L’AssociazioneCaniliLazio ha dovuto ricoverare tre cani che richiedevano cure urgenti, trovati nel canile Fattoria di Tobia dove di recente è stato possibile entrare ai volontari.

Smutny, maschio nero di taglia grande tipo schnautzer, Radost, maschio bianco di taglia mediogrande (quasi completamente privo di pelo) tipo segugio/spinone, Bambù, maschio tricolore di taglia media tipo segugio, hanno bisogno di aiuto urgente per essere curati e adottati.

L’ultimo è stato accalappiato tre mesi fa nel Comune di Tivoli, divorato dalla rogna al punto da sembrare ustionato.

Il gestore ha fornito le cartelle cliniche in cui da cui risultavano tutte le analisi fatte e le costose cure a cui gli animali erano stati sottoposti al canile ma che purtroppo non avevano prodotto i risultati sperati.

Per questo si è ritenuto opportuno ricoverare i cani in clinica.
Per loro e gli altri 20 cani che ancora sono rimasti in canile pur trovandosi nelle medesime condizioni, cerchiamo con urgenza aiuto economico e soggetti affidabili in grado di accoglierli in affido temporaneo o adozione definitiva.

L’Associazione infatti non dispone attualmente di un posto dove poterli introdurre dopo il ricovero in clinica e sarebbero quindi destinati a tornare in canile.

Per aiuto economico forniamo i ns. dati con bonifico bancario:
Associazione Canili Lazio Onlus
c/c 2701430
Banca di Roma, agenzia 090
Abi: 3002
Cab: 3390
Cin: W

con versamento postale:
Associazione Canili Lazio Onlus
c/c 77251890
Poste Italiane, Agenzia Roma Prati
Abi: 7601
Cab: 03200
Cin: U

Per informazioni: adozioni@associazionecanililazio.it oppure Jitka 328 6171490

RADOSTH

BAMBU’

SMUTNY

ma si può lasciare che continuino a vivere così???