SOS DEPORTAZIONI: CANILE TRE QUERCE-POMEZIA

IMPEDIAMO CHE ALTRI INNOCENTI VENGANO TRASFERITI IN CANILI DOVE NON SONO PRESENTI VOLONTARI

4 cani del comune di Palombara Sabina, seguiti da anni dai volontari della Marilù, sono stati trasferiti senza preavviso al Canile Casa Luca.

Entro il mese di agosto sono previsti altri trasferimenti in vari canili dove non sono presenti associazioni di volontari. 

 

Non possiamo ignorare i rischi e i traumi connessi al trasferimento, le possibili aggressioni in un ambiente diverso dal canile in cui erano ospitati in recinti, dove si erano ormai ambientati, o in gabbie dalle quali uscivano regolarmente. Si tratta di cani che, nonostante la reclusione, avevano trovato il loro equilibrio, e vivevano in modo dignitoso nella struttura Tre Querce, accuditi e seguiti con costanza dai volontati presenti tutti i giorni da sette anni. L’assenza di volontari in un canile comporterebbe:

– l’impossibilità di far uscire dalle gabbie i cani reclusi, con i problemi comportamentali e le sofferenze che ne derivano

– una scarsa probabilità di adozione, spesso anche dovuta al ridotto orario di visita al pubblico

– la mancanza delle innegabili attenzioni, delle cure amorevoli e dell’affetto che verrebbero meno ai cani amati e seguiti da sempre

 

I cani dei seguenti comuni verranno presto trasferiti in altri canili, con il vostro aiuto dobbiamo impedirlo.

Nettuno, Pontinia, Fonte Nuova, Vicovaro, Bellegra, Fiano Romano, Riano Flaminio, Capena, Affile, Sonnino.

 

La nostra unica speranza è che la asl e il comune di Pomezia ci sostenga e permetta l’ampliamento del canile Tre Querce per permettere l’accoglienza sia dei cani del comune di Ardea, sia dei circa 450 cani già presenti. Se non fosse possibile ampliare il canile, l’unica speranza per questi cani sarebbe un’adozione e l’accoglienza in un rifugio o associazione gestito da volontari.

La Marilù chiede il sostegno delle associazioni animaliste – sostenete la nostra petizione firme nazionale"almeno noi, NON li abbandoniamo !!!"

 FIRMA LA PETIZIONE on LINE

http://www.firmiamo.it/deportazionicanilepomezia