" Solo due cose sono infinite, l’ universo e la cattiveria umana”
Tutto questo è accaduto ad OLBIA
Oggi vorrei urlare ed aprire un monologo forse delirante ,spiacevole ma mi auguro che diventi l’ inizio di riflessione .
Le mie frasi molte volte sono aspre e spietate, ma sincere :
Voglio mettere a nudo la ripugnante cattiveria umana a danno di poveri animali indifesi.
Oggi alle ore 14,30 ho ricevuto una telefonata da una nostra benefattrice, se non fosse stata lei a parlarmi avrei ostentato a credere a ciò che mi diceva: vieni subito a Poltu Quadu, di fronte al Comune c’è un cassonetto della spazzatura, dentro c’è un cane adulto chiuso in un sacchetto di plastica.
Tremo, e quasi non riesco a dire a Barbara ed a Sebastiano ciò che dobbiamo fare.
Arrivati sul posto i nostri occhi non credono alle immagine che vedono………..una cagnolina da caccia anziana è chiusa in un sacco della spazzatura. La liberiamo ( pensate alle sue condizioni , non è riuscita a rompere un sacco di plastica ……) la corsa in clinica, la corsa alla sua sopravvivenza, ogni minuto è prezioso, la situazione appare subito critica, occorre una trasfusione .
Via al rifugio a prendere un cane. Piano piano ci guarda e sembra più vigile.
La situazione è sempre grave ma noi speriamo.
Un mostro, solo un mostro può aver commesso questo gesto criminale, non potrà essere "un uomo", anch’io appartengo agli umani e non sono come lui, nemmeno voi siete come quel mostro, quindi non può essere un uomo.
Tu mostro schifoso dimmi come potrai mai guardare in faccia tuo figlio, tua moglie, tuo padre, tu non puoi perché tu sei un mostro criminale.
L’abbiamo voluta chiamare Immacolata , la nostra piccola setterina di circa 10 anni che avrà per tanto
tempo seguito quel mostro, sicuramente non essendo più brava nella caccia l’ha buttata nella spazzatura. Sai Immacolata tu devi vivere perché noi scopriremo assieme il tuo carnefice.
Invierò queste immagini a testate giornalistiche nazionali ed internazionali, tutti devono sapere che mostro
è stato il tuo padrone.
Aiutateci a dare giustizia a questa povera creatura.
Cosetta DI OLBIA

NUMERO VERDE ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI:
800 11 6001
MAIL
Gabinetto del Sindaco gachen@tin.it <gachen@tin.it%20>

RESPONSABILE DI STAFF Dr. Dino Ragaglia
TEL. 0789 23504/ 52205 FAX 0789 25007
Email dragaglia@comune.olbia.ot.it
SEGRETERIA SINDACO Rag. Monica Isoni – Collab. amministrativo
tel. 078923504/52205
Rag. Consuelo Spano – Collab. -Videoterminalista
tel. 0789 23504/52205
Sig.ra Annarosa Bazzu – Collaboratrice tel. 0789 52239
Uffici aperti al pubblico, dal lunedì al venerdì, dalle ore10:00 alle 12.00