LE FOTOGRAFIE PARLANO DA SOLE. QUALE ESSERE UMANO, SE COSI’ SI PUO’
DEFINIRE, PUO’ LASCIARE CHE UN CANE DIVENTI L’OMBRA DI SE STESSO, LO
SCHELETRO DI QUELLO CHE FORSE , POCHI MESI FA, ERA UN CUCCIOLO?
PERCHE’????…………….
L’UOMO E’ SEMPRE E SOLO CAPACE DI TOGLIERE LA DIGNITA’ AD UN ESSERE CHE
PROBABILMENTE L’HA AMATO NONOSTANTE LE BOTTE, NONOSTANTE LA FAME PATITA,
NONOSTANTE I CALCI E LE BASTONATE? IL CANE DI QUESTA FOTOGRAFIA ANCORA NON
HA UN NOME, L’AVEVAMO APPENA TROVATO E NON AVEVAMO TEMPO DI DARGLI UN NOME
PERCHE’ AVEVAMO TROPPO POCO TEMPO PER CORRERE A PRENDERGLI UN PO’ DI CIBO,
UN PO’ DI ACQUA, FORSE STAVA MORENDO E LA MIA ERA UNA CORSA CONTRO QUEL POCO
TEMPO CHE GLI ERA RIMASTO….COME POTEVAMO CERCARGLI UN NOME QUANDO I NOSTRI
OCCHI CONTAVANO E RICONTAVANO LE COSTOLE CHE GLI USCIVANO DAL TORACE?
POTEVAMO CHIAMARLO FEDE O SOLE O DREAM, NOMI DI SPERANZA PER UNA VITA
MIGLIORE MA DAVANTI AI SEGNI DELLE BOTTE CHE PORTAVA SUL SUO CORPO LA GIOIA
DI UN NUOVO NOME, SIMBOLO DI UNA VITA NUOVA, E’ RIMASTA LI’, MUTA NELLA
NOSTRA VOCE SENZA SUONO…ANCHE LE FERITE, COME LE COSTOLE, SI POTEVANO
CONTARE ED OGNI NUOVA FERITA CHE SCOPRIVAMO MENTRE LO ACCAREZZAVAMO ERA UNA
PUGNALATA AI NOSTRI CUORI. LUI, PICCOLO GRANDE CANE DAL CUORE INFINITO CI
LECCAVA LE MANI E CON GLI OCCHI CI SUPPLICAVA DI NON LASCIARLO….AIUTATEMI,
VI PREGO, A NON LASCIARLO LI’. E’ UN CANE DOLCISSIMO CON TANTO AMORE DA DARE
A CHI VORRA’ REGALARGLI UNA VITA NUOVA PIENA DI AFFETTO E DI COCCOLE, LUI
NON VUOLE TANTO…CERCA SOLO UN GRANDE UOMO CHE SAPPIA FAR DIMENTICARE IL
DOLORE AD UN GRANDE DOLCISSIMO CANE…..

INFO LUCIA 3482698513/ lucia.d@libero.it


 

nuove foto…